LINGUE

Self Drive - Le Florida Keys

Le Florida Key sono definite i Caraibi americani con il nostro viaggio scoprirai il motivo!

FLORIDA KEYS: I CARAIBI AMERICANI
Partenze Giornaliere

1° giorno - MIAMI

Arrivo all'aeroporto di Miami e ritiro dell’auto a noleggio. Trasferimento in hotel e sistemazione nelle camere riservate. Miglia e miglia di sale e sabbia, Miami è un vivacissimo mix di razze, dall'esotica atmosfera quasi caraibica. La città si divide in 5 quartieri ognuno dei quali ha caratteristiche proprie e merita una visita: South Beach, Downtown, Coconut Grove, Coral Gables e Little Havana. Cena libera. Pernottamento in hotel.

2° giorno - MIAMI/ KEY LARGO

Prima colazione in hotel. Pranzo e cena liberi. Partenza con la macchina a noleggio in direzione di Key Largo, attraversando parte del Parco delle Everglades, un’area naturale protetta di origine paludosa, Patrimonio Mondiale dell’Umanità, copre un’immensa zona di oltre 600.000 ettari, con oltre 10.000 isolotti. Qui abitano coccodrilli, alligatori, lamantini, aquile di mare e molti volatili, e sarà  possibile fare una sosta per una escursione in “overcraft” nelle paludi, o per visitare centri di recupero per i coccodrilli.  Arrivo nel pomeriggio a Key Largo, l’isola più lunga e più a nord delle Florida Keys, considerata la capitale mondiale delle immersioni. Si trova infatti nel cuore di una barriera corallina vivente. Pernottamento. 

3° giorno - KEY LARGO

Prima colazione in hotel. Pranzo e cena liberi. In giornata si suggerisce la visita del John Pennekamp Coral Reef State Park. Il parco fa parte del Santuario nazionale marino della Florida, un’area immensa che si estende su entrambi i lati delle Keys e comprende le acque della Baia della Florida, del Golfo del Messico e dell’Oceano Atlantico, dimora di barriere coralline, prati di zostere e foreste di mangrovie. Grazie alle 600 specie di pesci e alle 55 specie di coralli, le barriere coralline di Key Largo sono annoverate tra le zone più affascinanti al mondo per gli amanti dell’immersione. Sarà anche possibile passeggiare nella foresta tropicale seguendo uno dei molti sentieri, organizzare un pic-nic sulla spiaggia come fanno i locali o recarsi al Visitors Centre per vedere il bell'acquario di acqua salata e i molti video informativi sulla flora e la fauna della zona. Altra attrattiva dell’isola di Key Largo sono i delfini. Presso il Dolphin Cove potrete nuotare o fare snorkeling al fianco di questi simpatici mammiferi. In alternativa, potrete visitare il Dolphins Plus per incontrare delfini e leoni marini. Come non menzionare il film "Key Largo" del 1947 con Humphrey Bogart e Lauren Bacall come protagonisti, il capolavoro a cui l’isola deve il suo nome! Key Largo è stato girato in parte nel Caribbean Club dove potrete immergervi nell'atmosfera dei film in bianco e nero, bevendo un cocktail o una birra fresca e ammirando il tramonto. Al tramonto, dal Club partono anche crociere (venerdì e sabato) a bordo di un battello con ruota a pale. Pernottamento in hotel.

4° giorno - KEY LARGO/ ISLAMORADA

Prima colazione in hotel. Pranzo e cena liberi. Partenza in direzione della poco distante Islamorada, un gruppo di isole detto "Village of Islands" che si trova tra le Everglades, le barriere coralline del Santuario Nazionale marino delle Florida Keys e l’acqua di un blu intenso degli Stretti della Florida. Islamorada è formata da sei grandi isole: Plantation Key, Windley Key, Upper Matecumbe, Lower Matecumbe, Lignumvitae e Indian Key, e da altre più piccole. L’attrazione più importante della zona si chiama Theatre of the Sea, una gioia per grandi e piccoli, un parco dove sarà possibile assistere a spettacoli con delfini, leoni marini e pappagalli, visitare una mostra sulla vita sottomarina delle Keys ed esplorare i fondali con un battello dal fondo trasparente, oltre che partecipare a programmi interattivi con delfini, leoni marini e mante. Pernottamento in hotel. 

5° giorno - ISLAMORADA/ MARATHON

Prima colazione in hotel. Pranzo e cena liberi. Proseguimento in direzione di Marathon, nel cuore delle Keys e famosa per il Seven Mile Bridge, il leggendario ponte lungo sette miglia. È una città isola che si estende per 16 chilometri di lunghezza ed è formata, tra le altre, dalle isole Boot Key, Knights Key, Vaca Key, Deer Key, Long Point Key, Grassy Key e Duck Key. Il Seven Mile Bridge è una delle attrazioni più impressionanti dell’Overseas Highway e si tratta di uno dei ponti più lunghi al mondo. Parallelamente al ponte corre il vecchio Old Seven Mile Bridge, costruito all'inizio del XX secolo come parte della ferrovia Overseas Railway, il capolavoro di Henry Flagler. Il completamento della ferrovia ha richiesto quattro anni di opere edili in cui si è lavorato giorno e notte e il nome stesso dell’isola deriva da una frase pronunciata all'epoca da un operaio: “Questa ha tutto l’aspetto di essere una vera e propria maratona”. L’attrattiva più importante della zona, oltre alle spiagge davvero spettacolari, è il Turtle Hospital, l’unico ospedale riconosciuto al mondo per le tartarughe marine. Il personale si prende cura degli esemplari malati, smarriti o feriti che, se possibile, vengono poi liberati. L’ospedale organizza visite guidate alla fine delle quali è possibile dar da mangiare alle tartarughe marine. Pernottamento. 

6° giorno - MARATHON/ BAHIA HONDA STATE PARK/ KEY WEST

Prima colazione in hotel. Pranzo e cena liberi. Partenza verso Big Pine & The Lower Keys, dette anche Natural Keys, una zona famosa per le sue spiagge bianche, le foreste di mangrovie e il rarissimo Cervo delle Keys. Ci sono due riserve naturali nazionali  con animali selvatici, una riserva naturale sottomarina e un parco statale. Il punto più interessante è il Bahia Honda State Park, con magnifiche spiagge, più volte vincitrici del concorso delle "spiagge più belle del mondo". Proseguimento verso Key West con arrivo nel tardo pomeriggio. Pernottamento. 

7° giorno - KEY WEST

Prima colazione in hotel. Pranzo e cena liberi. Key West, grazie alle sue case variopinte, i numerosi bar, ristoranti, gallerie e spiagge, è l’isola più frizzante delle Keys. L’atmosfera è piacevole e rilassata: non c'è da stupirsi che sia stata meta prescelta di artisti e scrittori. Ricca di magnifici viali costellati di palme, alberi tropicali e colorate case vittoriane, qui si respira il fascino delle vecchie Keys del XIX secolo. Key West ha dichiarato la sua indipendenza all'inizio degli anni Ottanta e da allora il termine di Conch Republic, Repubblica della Conchiglia, si legge per le strade! Il centro ha subito l’influenza, tra gli altri Paesi, di Cuba (si pensi ad esempio ai negozi di sigari) e delle Bahamas (lo storico Bahama Village). Usando l’Old Town Trolley potrete vedere in poco tempo la maggior parte delle attrazioni turistiche del posto. Il trenino effettua 12 fermate e ognuno dei conducenti vi allieterà con i propri aneddoti. Key West è più vicina a Cuba (150 chilometri) che a Miami (200 chilometri) e il Southernmost Point, il punto più meridionale degli USA è segnalato da una colorata boa di pietra. Anche la Southernmost House è da non perdere. Questo magnifico edificio del 1896 in Duval Street è attualmente un albergo e vale un drink o almeno una visita. Lo scrittore Ernest Hemingway è stato indubbiamente il più famoso abitante di Key West. La sua casa e il suo studio possono essere visitati presso Whitehead Street 907. Il museo ripercorre le fasi più importanti della vita dello scrittore e della storia della letteratura americana. Accanto alla casa di Hemingway sorgono musei per tutti i gusti. Vi consigliamo, tra gli altri, di visitare la Truman Little White House, la dimora per le vacanze dell’ex presidente, il Mel Fisher Maritime Museum e il Custom House Museum. Mallory Square è il luogo perfetto per ammirare il tramonto. Ogni giorno gli artisti di strada animano la vita notturna di questa piazza. Duval Street è la strada dei locali e durante il Duval Crawl, il giro dei bar, potrete gustare un margarita ghiacciato, un ottimo bicchiere di vino e una birra appena spinata nei divertenti caffè. Key West è anche naturalmente circondata da magnifiche spiagge,quali Higgs Beach, Smather’s Beach, South Beach e la spiaggia dove si erge Fort Zachary Taylor, il forte del XIX secolo. Davanti alla costa sorgono bellissimi isolotti con spiagge di sabbia bianca ai quali si accede solo via mare. Pernottamento.

8° giorno - KEY WEST

Prima colazione in hotel. Pranzo e cena liberi. Key West, grazie alle sue case variopinte, i numerosi bar, ristoranti, gallerie e spiagge, è l’isola più frizzante delle Keys. L’atmosfera è piacevole e rilassata: non c'è da stupirsi che sia stata meta prescelta di artisti e scrittori. Ricca di magnifici viali costellati di palme, alberi tropicali e colorate case vittoriane, qui si respira il fascino delle vecchie Keys del XIX secolo. Key West ha dichiarato la sua indipendenza all'inizio degli anni Ottanta e da allora il termine di Conch Republic, Repubblica della Conchiglia, si legge per le strade! Il centro ha subito l’influenza, tra gli altri Paesi, di Cuba (si pensi ad esempio ai negozi di sigari) e delle Bahamas (lo storico Bahama Village). Usando l’Old Town Trolley potrete vedere in poco tempo la maggior parte delle attrazioni turistiche del posto. Il trenino effettua 12 fermate e ognuno dei conducenti vi allieterà con i propri aneddoti. Key West è più vicina a Cuba (150 chilometri) che a Miami (200 chilometri) e il Southernmost Point, il punto più meridionale degli USA è segnalato da una colorata boa di pietra. Anche la Southernmost House è da non perdere. Questo magnifico edificio del 1896 in Duval Street è attualmente un albergo e vale un drink o almeno una visita. Lo scrittore Ernest Hemingway è stato indubbiamente il più famoso abitante di Key West. La sua casa e il suo studio possono essere visitati presso Whitehead Street 907. Il museo ripercorre le fasi più importanti della vita dello scrittore e della storia della letteratura americana. Accanto alla casa di Hemingway sorgono musei per tutti i gusti. Vi consigliamo, tra gli altri, di visitare la Truman Little White House, la dimora per le vacanze dell’ex presidente, il Mel Fisher Maritime Museum e il Custom House Museum. Mallory Square è il luogo perfetto per ammirare il tramonto. Ogni giorno gli artisti di strada animano la vita notturna di questa piazza. Duval Street è la strada dei locali e durante il Duval Crawl, il giro dei bar, potrete gustare un margarita ghiacciato, un ottimo bicchiere di vino e una birra appena spinata nei divertenti caffè. Key West è anche naturalmente circondata da magnifiche spiagge,quali Higgs Beach, Smather’s Beach, South Beach e la spiaggia dove si erge Fort Zachary Taylor, il forte del XIX secolo. Davanti alla costa sorgono bellissimi isolotti con spiagge di sabbia bianca ai quali si accede solo via mare. Pernottamento.

9° giorno - KEY WEST/ MIAMI

Prima colazione libera. Partenza per Miami e riconsegna dell’auto a noleggio all'aeroporto. Termine dei servizi.


Quote di partecipazione    Cod. UFKV
Partenze Self Drive
Durata 9 giorni  
Gennaio 20181399
Febbraio 1399
Marzo 1399
Aprile 1399
Maggio 1399
Giugno 1399
Luglio 1399
Agosto 1399
Settembre 1399
Ottobre 1399
Novembre 1399
Dicembre 1399
Supplemento singola 1230

La Formula Fully Inclusive Alamo comprende km illimitati, tasse locali, Collision Damage Waiver (CDW) ossia eliminazione responsabilità in caso di danni e furto, Extended Protection (EP) ossia RCA estesa con massimale a 1 milione USD. L’età minima prevista per il noleggio auto è di 25 anni e la patente di guida può essere italiana (dai 21 anni ammessa con supplemento). Il guidatore principale, ossia il titolare della prenotazione, deve lasciare la carta di credito a garanzia all'atto del ritiro della vettura. Il navigatore satellitare in lingua italiana è in supplemento. L’essere dotati di patente internazionale può facilitare l’identificazione in caso di infrazione anche minima. 

Quota per persona con minimo 2 partecipanti.
La tariffa volo e le tasse aeroportuali verranno comunicate al momento della prenotazione in base alla disponibilità e alle promozioni in corso.
 


 

PRENOTA ONLINE!
Agenzia Viaggi
Utente Privato
RICHIEDI PREVENTIVO SU QUESTO VIAGGIO
TI CHIAMIAMO NOI
DOCUMENTI NECESSARI

Per entrare negli Stati Uniti d’America in esenzione di visto “Visa Waiver Program”, occorre essere in possesso di passaporto elettronico BIOMETRICO e di apposita autorizzazione chiamata “ESTA” da ottenere prima della partenza.  

CONTATTACI

+39 0365 546 701


Numero verde 848 46 60 00


booking@utat.it

Le Quote Comprendono

Formula Solo Tour: Noleggio auto tipologia compact C per tutta la durata del soggiorno con prelievo e riconsegna in aeroporto • Sistemazione in hotel con trattamento di solo pernottamento.

Le Quote Non Comprendono

Volo intercontinentale Italia/ Stati Uniti/ Italia e relative tasse aeroportuali • Pasti • Bevande • Mance ed ingressi • Facchinaggio • Tutto quanto non espressamente indicato ne “Le quote comprendono”.

Potrebbe interessarti anche...

CONTATTACI

  •    +39 0365 546 701

  • Numero verde 848 46 60 00

  •    booking@utat.it

SEGUICI

UTAT VIAGGI

UTAT TOUR OPERATOR s.r.l.

P.IVA - C.F. 02944360987
Licenza decreto Provincia di Brescia n°808 del 11.04.2003 - autorizzazione I.A.T.A. 3822170-2 - Tutti i diritti riservati. - glacom®

Privacy Policy