LINGUE

Self Drive - North e South Dakota

L'asprezza di terre selvagge che parlano a chi le attraversa: tour di 11 giorni nei territori del Dakota da Minneapolis, Fargo, Bismarck a Medora, Spearfish fino a Rapid City.

NORTH E SOUTH DAKOTA
Partenze giornaliere

1° giorno - MINNEAPOLIS

Arrivo a Minneapolis e ritiro dell’auto a noleggio in aeroporto. Trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate. Cena libera. Pernottamento in hotel. 

2° giorno - MINNEAPOLIS

Prima colazione libera. Pranzo e cena liberi. Intera giornata da dedicare alla visita guidata di Minneapolis, città del Minnesota e porta di accesso agli stati delle Montagne Rocciose, città dei laghi e del verde, con diversi spunti di interesse. Qui nasce il Mississippi River, nei pressi del lago Lagoko Itaska, e da un piccolo corso d’acqua immerso nella natura prende corpo man mano il terzo fiume più lungo del mondo, che attraversa 10 stati americani con 3800 km di lunghezza, prima di gettarsi nel Golfo del Messico a New Orleans. Con la vicina Saint Paul, capitale dello Stato, forma l’area metropolitana delle “Twin Cities”: su suggerisce una passeggiata per ammirare le sculture gigantesche di Snoopy sparse per la città, che è il luogo di nascita del famoso cartoonist Charles Schultz, l’inventore dei Peanuts. Potrete completare la giornata con l’attraversamento del Minnesota Valley National Wildlife Refuge, una riserva naturale a Bloomington (16 km da Minneapolis) con una varietà di habitat, laghi, foreste di querce e pianure alluvionali; ricca d’attività ricreative tutto l’anno, nonché destinazione per birdwatching con 200 specie d’avifauna e nidi d’aquila calva. Pernottamento in hotel. 

3° giorno - MINNEAPOLIS

Prima colazione libera. Pranzo e cena liberi. Intera giornata a disposizione. Gli amanti della musica certamente sapranno che Minneapolis è la città di Prince, uno dei più talentuosi artisti della musica mondiale, recentemente scomparso. È stato creato un “Prince Trail” che permette di attraversare i luoghi più significativi della città legati al musicista, dove ha vissuto e dove si è esibito, e di visitare la sua famosa casa e studio di registrazione Paisley Park. Chi è interessato allo shopping certamente vorrà cogliere l’occasione per visitare il più grande centro commerciale d’America: il Mall of America, con oltre 520 negozi, 50 ristoranti ed il più grande parco d’intrattenimenti indoor in Americail Nickelodeon Universe®. Minneapolis è anche una città multiculturale, che ospita la più grande popolazione somala degli USA, la più grande popolazione Hmong fuori dal Laos, nonché la seconda più grande comunità Vietnamita ed Etiope degli USA. La città sa quindi proporre quartieri distinti ed offre una gastronomia diversificata. Pernottamento in hotel. 

4° giorno - MINNEAPOLIS/ FARGO

Prima colazione libera. Pranzo e cena liberi. Partenza in direzione del North Dakota, lo stato “Frontiera”, quella vera, terra dimenticata poiché dura, difficile da dominare, così poco incline alla vita facile: uno state of mind che oggi è un luogo reale, colmo di selvaggia melanconia che accompagna le lunghe strade fiancheggiate da staccionate e mandrie al pascolo. È proprio in North Dakotal’allora Dakota Territoryche Theodore Roosevelt giunse nel 1883 per cacciare il bisonte. Era un giovane newyorchese magrolino, ansioso di provare l’esperienza “dude” nel West e fuggire da tristi fatalità famigliari. Non avrebbe mai potuto allora immaginare quanto questa sua avventura in questa parte remota e poco conosciuta d’America, avrebbe contribuito ad un cambio sostanziale del percorso della sua vita e dell’intera nazione. Il paesaggio aspro del North Dakota che Theodore Roosevelt ha vissuto lo ha condotto alla creazione di una politica di tutela del territorio, della quale ancora oggi si godono i benefici. Oggi il North Dakota conserva un fascino a dir poco primordiale, sicuramente leggendario, con gelidi e rigidi inverni e calde estati, mostrando i suoi paesaggi e il patrimonio naturalistico di montagne, praterie, canyon ed il grande Missouri River. Per il viaggiatore in cerca di esperienze autentiche, il North Dakota offre 10 strade scenografiche; 13 Parchi Statali; una quarantina di vigneti e una decina di produttori di vino; il record di 118 campi da golf, 6 Riserve d’Indiani Nativi ed una splendida strada panoramica che le attraversa, 1 Parco Nazionale ed una cinquantina di Siti Storici, oltre all'avventura di solcare lo stesso percorso esplorativo compiuto nell’ 800 dai primi grandi esploratori del Corps of Discovery, Lewis e Clark. Cominceremo l’esplorazione del North Dakota dalla cittadina di Fargo, il suo luogo più popoloso con oltre 90.000 abitanti, ed anche il più eclettico. Balzata alla ribalta per il film omonimo premio Oscar del 1996 dei Fratelli Coen, Forbes ha posizionato Fargo tra le 7 migliori piccole città d’America per iniziare un’attività imprenditoriale o una carriera professionale. Si suggerisce una visita panoramica della città e del suo caratteristico Visitors Centre che vi farà fare un salto indietro nel tempo. Sistemazione nelle camere riservate in hotel. Pernottamento. 

5° giorno - FARGO/ BISMARCK

Prima colazione libera. Pranzo e cena liberi. Partenza in direzione ovest e sosta a Jamestown, che prende il nome dal Generale Thomas Rosser della Northern Pacific, che la chiamò così in onore della sua città d’origine in Virginia. Si potrà ammirare il Monumento al Più Grande Bisonte del Mondo, alto oltre 7 metri e il Frontier Village che riproduce una comunità dell’epoca della Frontiera, con edifici originali dei coloni e pionieri. Proseguimento per Bismarck e visita dello State Museum del North Dakota Heritage Centre e del vicino Abraham Lincoln State Park, dove per un periodo soggiornò anche il Generale Custer. Pernottamento in hotel.

6° giorno - BISMARCK/ MEDORA

Prima colazione libera. Pranzo e cena liberi. In mattinata si suggerisce la visita del villaggio indiano On-a-Slant Indian Village a Mandan, per scoprire come vivevano gli indiani delle praterie che abitavano queste zone tra il 1575 e il 1781. Nel pomeriggio proseguimento in direzione di Medora, la maggiore attrattiva del North Dakota, una vera cittadina Wild West e punto di partenza per visitare il meraviglioso Roosevelt National Park durante i mesi estivi. Il Parco si trova nelle suggestive Badlands ed ospita una varietà di piante ed animali, tra i quali bisonti, cani della prateria, cervi, coyote. Roosevelt visitò per la prima volta le Badlands nel Settembre 1883, per una battuta di caccia. Durante il soggiorno fu affascinato dal business delle mandrie ed acquistò il Maltese Cross Ranch. Vi ritornò l’anno successivo e creò l’Elkhorn Ranch. Diversi sono i percorsi scenografici disponibili all'interno del parco che permettono di ammirarne le bellezze e le attrattive tra cui anche il bungalow restaurato Maltese Cross, che fu appunto la prima casa-ranch di Roosevelt. Pernottamento. 

7° giorno - MEDORA/ SPEARFISH

Prima colazione libera. Pranzo e cena liberi. Partenza in direzione di Spearfish Canyon, porta di accesso alle mitiche Black Hills,  una catena montuosa che si estende dal  Dakota del Sud  fino al Wyoming. ll loro nome deriva dalla traduzione del termine Pahá Sápa in lingua Lakota. Le colline erano chiamate così a causa della fitta vegetazione che le faceva apparire di colore scuro in lontananza. Sono montagne sacre agli indiani Lakota; i nativi americani hanno una lunga storia nelle Black Hills. Nel 1776 gli indiani Lakota conquistarono dai Cheyenne questo territorio, che divenne fondamentale nella loro cultura. Quando gli Americani di origine europea scoprirono l’oro nel 1874, a seguito della spedizione di George Armstrong Custer, i primi minatori invasero la zona alla caccia dell’oro; il Governo degli Stati Uniti quindi spostò gli indiani Lakota, contro il loro volere, in altre riserve nel Dakota del sud ovest. Qui è stato girato il capolavoro cinematografico Balla coi Lupi e percorrere la Spearfish Scenic Byway consente di individuare alcuni scenari del film. 

8° giorno - SPEARFISH/ DEADWOOD/ RAPID CITY

Prima colazione libera. Pranzo e cena liberi. Partenza in direzione di Rapid City effettuando una sosta a Deadwood, cittadina Old West dove si respira il vero spirito dei fuorilegge e dei pistoleri passati alle cronache della storia del West, da Wild Bill Hickock a Calamity Jane. Locali, saloon, case da gioco oggi animano questa affascinante cittadina, dove anche Kevin Costner ha acquistato una casa. Proseguimento verso Rapid City con arrivo nel pomeriggio, in tempo per una visita panoramica di questa cittadina che offre un’atmosfera contemporanea ma anche un patrimonio culturale profondamente ricco di significato, legato alla storia e alle tradizioni del pionierismo e degli indiani nativi. Pernottamento

9° giorno - RAPID CITY/ MOUNT RUSHMORE/ CRAZY HORSE MEMORIAL/ RAPID CITY

Prima colazione libera. Pranzo e cena liberi. Partenza per il Custer State Park, dove vivono migliaia di bisonti allo stato brado, liberi di pascolare nelle immense praterie e visita di due luoghi molto importanti per il South Dakota: Mount Rushmore e il Crazy Horse Memorial. Il Mount Rushmore National Memorial, simbolo imprescindibile della nazione, conosciuto da tutti per l’iconica effige scolpita nelle montagne dei Presidenti Washington, Jefferson, Roosevelt e Lincoln. La montagna Rushmore deve il suo nome a Charles Rushmore, un avvocato di New York che nel 1885 stava conducendo uno studio sull'estrazione mineraria nelle Black Hills. Sembra che Rushmore chiese quale fosse il nome di quella spettacolare montagna e, visto che non ne aveva uno, gli diedero il suo. Su una grande parete di roccia, lo scultore Gutzon Borglum, coadiuvato dal mastro carpentiere italiano Del Bianco, scolpì i volti di quattro famosi presidenti americani scelti rispettivamente come simboli della nascita, della crescita, dello sviluppo e della conservazione degli Stati Uniti. La scultura fu iniziata nel 1927 e proseguì, con l’impiego di 400 operai, fino alla morte dello scultore, avvenuta nel 1941 La scultura fu poi finita dal figlio, Lincoln. Alta 20 metri ed importante meta turistica, costituisce il simbolo dei primi 150 anni della storia americana. A poca distanza da Mount Rushmore, si andrà poi a visitare un’altra gigantesca scultura nelle rocce che mostra il volto di uno dei maggiori protagonisti della lotta del popolo dei Nativi d’America. Il Crazy Horse Memorial é infatti l’omaggio al grande guerriero nativo Cavallo Pazzo simbolo di una cultura indiana che ancora oggi vive in queste terre, e vuole essere la risposta dei nativi alla scultura del Monte Rushmore, provocatoriamente scavata dall'uomo bianco nelle “loro” montagne sacre “Black Hills”. Rientro a Rapid City e pernottamento.

10° giorno - RAPID CITY/ BADLANDS NATIONAL PARK/ RAPID CITY

Prima colazione libera. Pranzo e cena liberi. Intera giornata da dedicare all'esplorazione dello straordinario Badlands National Park, che si estende per oltre 98.000 ettari e dove bisonti, pecore bighorn, cervi, antilocapre, cani della prateria vivono allo stato brado, unitamente a molteplici varietà di uccelli, rettili e farfalle. Il parco intero é un’area geologica di incredibile fascino, costituita da calanchi, pinnacoli, guglie d’arenaria stratificata, con differenti colorazioni, in un percorso labirintico di estrema bellezza. Il luogo ha significato spirituale e storico per la Nazione Lakota Sioux. Per i Lakota, questo paesaggio aspro e desolato era conosciuto come “Mako Sica”, che significa “terra cattiva”. I primi cacciatori di pelli trapper francesi descrissero la zona come “terre cattive per viaggiarci”. Si consiglia di effettuare varie soste nei punti più spettacolari ed una sosta più prolungata presso il Visitors Centre. Rientro a Rapid City nel tardo pomeriggio. Pernottamento. 

11° giorno - RAPID CITY

Prima colazione libera. Trasferimento in aeroporto e riconsegna dell’auto a noleggio, in tempo per il volo di rientro per l’Italia. Termine dei servizi. 
 


Quote di partecipazione    Cod. USSD
Partenze Self Drive
Durata 11 giorni  
Gennaio 20181119
Febbraio 1119
Marzo 1119
Aprile 1119
Maggio 1119
Giugno 1119
Luglio 1119
Agosto 1119
Settembre 1119
Ottobre 1119
Novembre 1119
Dicembre 1119
La Formula Fully Inclusive Alamo comprende km illimitati, tasse locali, Collision Damage Waiver (CDW) ossia eliminazione responsabilità in caso di danni e furto, Extended Protection (EP) ossia RCA estesa con massimale a 1 milione USD. L’età minima prevista per il noleggio auto è di 25 anni e la patente di guida può essere italiana (dai 21 anni ammessa con supplemento). Il guidatore principale, ossia il titolare della prenotazione, deve lasciare la carta di credito a garanzia all'atto del ritiro della vettura. Il navigatore satellitare in lingua italiana è in supplemento. L’essere dotati di patente internazionale può facilitare l’identificazione in caso di infrazione anche minima. 
 
N.B. È previsto un supplemento di DROP OFF per la riconsegna dell’auto in luogo diverso dalla presa in carico, da pagarsi in loco.
 
Quota per persona con minimo 2 partecipanti.
La tariffa volo e le tasse aeroportuali verranno comunicate al momento della prenotazione in base alla disponibilità e alle promozioni in corso.
 
 


 

PRENOTA ONLINE!
Agenzia Viaggi
Utente Privato
RICHIEDI PREVENTIVO SU QUESTO VIAGGIO
TI CHIAMIAMO NOI
DOCUMENTI NECESSARI

Per entrare negli Stati Uniti d’America in esenzione di visto “Visa Waiver Program”, occorre essere in possesso di passaporto elettronico BIOMETRICO e di apposita autorizzazione chiamata “ESTA” da ottenere prima della partenza.  

CONTATTACI

+39 0365 546 701


Numero verde 848 46 60 00


booking@utat.it

Le Quote Comprendono

Formula Solo Tour: Noleggio auto tipologia compact C per tutta la durata del soggiorno con prelievo e riconsegna in aeroporto • Sistemazione in hotel con trattamento di solo pernottamento.  

Le Quote Non Comprendono

Volo intercontinentale Italia/ Stati Uniti/ Italia e relative tasse aeroportuali • Pasti • Bevande • Mance ed ingressi • Facchinaggio • Tutto quanto non espressamente indicato ne “Le quote comprendono”.  

Potrebbe interessarti anche...

CONTATTACI

  •    +39 0365 546 701

  • Numero verde 848 46 60 00

  •    booking@utat.it

SEGUICI

UTAT VIAGGI

UTAT TOUR OPERATOR s.r.l.

P.IVA - C.F. 02944360987
Licenza decreto Provincia di Brescia n°808 del 11.04.2003 - autorizzazione I.A.T.A. 3822170-2 - Tutti i diritti riservati. - glacom®

Privacy Policy