LINGUE

Tour Utat Viaggi in Tanzania - Tanzania, top nord: gli aspetti più vari dei parchi del nord

Il meglio del nord della Tanzania in 14 giorni: il Parco Serengeti Centrale e Settentrionale, il Cratere del Ngorongoro, il Parco Tarangire, il Parco Manyara, il Lago Natron, Mkomazi National Park e il Kilimanjaro occidentale.

TANZANIA, TOP NORD
GLI ASPETTI PIÙ VARI DEI PARCHI DEL NORD

Il Parco Serengeti centrale e settentrionale, il Cratere di Ngorongoro, il Parco Tarangire, il Parco Manyara, il Lago Natron, Mkomazi National Park, il Kilimangiaro occidentale.



2° giorno - ARUSHA

Arrivo all'aeroporto di Kilimangiaro ed incontro con la guida. Trasferimento in hotel. Cena libera. Pernottamento.
 

3° giorno - ARUSHA/ TARANGIRE NATIONAL PARK

Dopo la prima colazione incontro con la guida parlante italiano e partenza con veicolo 4x4 in direzione del Parco Tarangire. All'arrivo inizio del safari. Pranzo e cena inclusi. Pernottamento al campo. Durante il periodo secco (la nostra estate) è interessante vedere gli animali che vanno ad abbeverarsi intorno alle poche pozze d’acqua lungo il fiume; diversamente, durante la stagione umida (il nostro inverno), il corso del fiume si riempie d’acqua attraendo molti animali. Altra caratteristica di questo parco è la presenza, in alcune aeree, di imponenti alberi di baobab che dominano la savana. 
Ingressi: Tarangire National Park.
Attività: safari nel Tarangire National Park.
 

4° giorno - TARANGIRE NATIONAL PARK/ MANYARA NATIONAL PARK/ KARATU

Pensione completa con prima colazione al camp, pranzo e cena al lodge. Partenza per il Parco Nazionale Manyara. Il parco, di circa 360 Kmq, parte dei quali occupati dal lago, offre paesaggi molto vari: grazie alla presenza di sorgenti d’acqua sotterranee la parte settentrionale è occupata da una fitta foresta pluviale con imponenti alberi di mogano, tamarindo, ficus; l’area del lago, invece, si apre su una savana arida e con poca vegetazione alle cui spalle è possibile vedere le alture formate dalla Great Rift Valley. Altra peculiarità è la presenza di leoni chiamati ‘arboricoli’, in quanto sono soliti salire sui rami delle acacie ad ombrello. Manyara è uno dei luoghi di maggiore interesse per i birdwatchers grazie alla presenza di più di 380 specie di uccelli, tra cui stormi di pellicani e fenicotteri nel lago. Dopo il safari fotografico all'interno del parco, sosta per un pranzo pic-nic (incluso) e nel pomeriggio proseguimento per Karatu: questa piccola cittadina è il punto di accesso alla Ngorongoro Conservation Area, comprendente l’area di altopiani vulcanici tra la scarpata occidentale della Great Rift Valley e le vaste pianure del Serengeti; è immersa nella foresta tipica dell’area e punteggiata da piccoli lodge e vecchie farm house (oggi perlopiù adibite a strutture ricettive) circondate da una fitta vegetazione e da piantagioni di tè e caffè. Arrivo al lodge nel tardo pomeriggio. Cena e pernottamento. 
Ingressi: Manyara National Park.
Attività: safari nel Manyara National Park.

5° giorno - KARATU/ NGORONGORO CONSERVATION AEREA

Prima colazione. Partenza verso il Cratere di Ngorongoro: ci si addentra nella foresta che caratterizza le pendici del cratere e si sale fino ai bordi dello stesso; sosta al Crater View Point (2.216 mt. di altitudine) da cui si può ammirare, tempo permettendo, l'immensa caldera. Si percorre un tragitto lungo una strada  sull’orlo del cratere che porta fino ad uno dei punti di accesso alla pista che scende nello stesso. Pomeriggio dedicato ai safari (le autorità locali consentono dei safari di massimo 6 ore): profonda 600 mt. e del diametro di 19 Km è la più vasta caldera ininterrotta e integra esistente nel nostro pianeta, un anfiteatro naturale che occupa una superficie di circa 300 Kmq. Al suo interno vivono tra i 25.000 e i 35.000 mammiferi (gnu, zebre, bufali, gazzelle di Grant e Thomson, antilopi, ippopotami, elefanti ed una piccola popolazione di rinoceronti neri, in via d’estinzione a causa del bracconaggio), inclusi predatori quali leoni, facilmente avvistabili durante la stagione secca, ghepardi e leopardi. Parte del cratere è occupata dal Lago Magadi, le cui dimensioni dipendono dalle pioggie, dove si possono ammirare centinaia di fenicotteri. Dopo il pranzo pic-nic (incluso) rientro nell'area del Ngorongoro Conservation Area e sistemazione al lodge. Cena. Pernottamento.                                                                                                                                                                                                                                                                    Ingressi: Ngorongoro Conservation Area.                                                                                                                                                                                                                          Attività: safari nel cratere del Ngorongoro.

 

6° giorno - NGORONGORO CONSERVATION AREA/ SERENGETI NATIONAL PARK - AREA CENTRALE

Prima colazione al lodge. Dopo aver lasciato la rigogliosa Ngorongoro Conservation Area, si percorre una strada che attraversa paesaggi molto più aridi, punteggiati da villaggi masai. Sosta per la visita al villaggio Masai. Ingresso a Serengeti le cui infinite pianure danno il nome al parco: in masai "siringet" significa "terra senza fine": viste le dimensioni di 14.763 Kmq è un parco immenso, il più vasto ed antico del Paese. Pomeriggio dedicato ad un fotosafari introduttivo all'interno del Parco. Nel tardo pomeriggio sistemazione al camp. Cena nella tenda-ristorante.
Ingressi: Serengeti National Park, Villaggio Masai.
Attività: safari nel Serengeti National Park centrale.
 

7° giorno - SERENGETI NATIONAL PARK: DALL’AREA CENTRALE ALL’AREA SETTENTRIONALE (KOGATENDE)

Pensione completa. Di buon mattino, partenza alla volta della zona settentrionale del Parco Serengeti, dove da luglio a fine novembre milioni di gnu arrivano per attraversare il fiume Mara. Safari lungo il percorso. Pernottamento al campo.                                                                                                                                                                                                  Attività: safari nel Serengeti National Park centrale e settentrionale.

8° giorno - SERENGETI NATIONAL PARK: DALL’AREA CENTRALE ALL’AREA SETTENTRIONALE (KOGATENDE)

Pensione completa. Intera giornata dedicata al safari nell'area nord. Pernottamento al campo. 
Attività: safari nel Serengeti National Park settentrionale.
 

9° giorno - SERENGETI NATIONAL PARK SETTENTRIONALE/ LAGO NATRON

Dopo la prima colazione, partenza in direzione del Lago Natron; pranzo pic-nic, incluso, lungo il tragitto. Arrivo e sistemazione nel campo tendato selezionato. Nel pomeriggio ci si dirige verso le sponde del lago, colorate da meravigliosi fenicotteri rosa, e visita ad un villaggio locale. Il Lago Natron ha una superficie che sembra una tavolozza di colori che vanno dal bianco al rosa, dal rosso al marrone, a causa dell’alta salinità delle acque e della scarsità di piogge. I pochi animali che vivono nel lago sono i fenicotteri che si nutrono di un’alga presente nello stesso (che conferisce loro il caratteristico colore rosa); tra agosto e ottobre in quest’area se ne contano fino a 2.5 milioni. A fare da sfondo al Lago Natron vi è il monte Ol Doinyo Lengai ("la montagna di Dio", sacra al popolo masai): si tratta dell’unico vulcano attivo in questa fascia di Rift Valley e delll’unico al mondo che erutta lava natro-carbonatica: questa lava è molto liquida, sgorga a temperature fra i 500 e 590°C (è la lava più fredda la mondo) e di notte emette una surreale luce scura e rossa. Cena. Pernottamento al campo. 
Ingressi: Lago Natron.
Attività: Lago Natron e visita villaggio masai.
 

10° giorno - LAGO NATRON/ KILIMANGIARO OCCIDENTALE

Pensione completa. Partenza alla volta dell’area del Kilimangiaro occidentale. Arrivo al campo e nel pomeriggio walking safari o game drive all'interno del parco, che ospita molti animali tra cui elefanti, bufali, rinoceronti, leopardi, scimmie e mandrie di antilopi, in particolare nella sella tra le cime Mawenzi e Kibo.
Ingressi: West Kilimangiaro.
Attività: walking safari o game drive.
 

11° giorno - KILIMANJARO OCCIDENTALE/ PARCO NAZIONALE MKOMAZIGI

Prima colazione e in mattinata partenza alla volta del Parco nazionale Mkomazi, confinante con il Parco nazionale delle Tsavo, in Kenya. Insieme costituiscono un'area protetta unica per la tutela dei movimenti migratori degli elefanti, degli orici e delle zebre durante la stagione delle piogge, creando un ecosistema protetto. Pranzo pic-nic lungo il percorso. Nel pomeriggio primo game drive all'interno del Parco. Cena e pernottamento.
Ingressi: Parco Nazionale Mkomazi.
Attività: game drive pomeridiano.
 

12° giorno - PARCO NAZIONALE MKOMAZI

Pensione completa. Intera giornata dedicata al safari all'interno del Parco. Pernottamento al campo.
Attività: game drive mattutino e pomeridiano.
 

13° giorno - PARCO NAZIONALE MKOMAZI/ ARUSHA

Prima colazione al campo. Rientro verso Arusha con pranzo a pic-nic. All'arrivo, trasferimento all'aeroporto di Arusha o di Kilimangiaro e partenza per l’Italia o per la prossima destinazione.
 


Quote di partecipazioneCod. UAT5
Partenze 
Durata 12 giorni 
Supplemento singola 
Supplemento per partenze min. 2 partecipanti, in doppia o in singola, da € 1.185.
Riduzioni per partenze min. 6 partecipanti, in doppia o in singola, da € 355.
Riduzioni per partenze nel mese di Maggio e dal 1° Novembre al 15 Dicembre: in doppia a partire da € 187, in singola da € 327.
Supplemento per operativo QATAR AIRWAYS a partire da € 50.
Supplemento per operativo TURKISH AIRLINES a partire da € 159.
 
Tasse aeroportuali a partire da € 347.
 
Si raccomanda bagaglio morbido di facile collocazione all'interno del veicolo.


 

PRENOTA ONLINE!
Agenzia Viaggi
Utente Privato
RICHIEDI PREVENTIVO SU QUESTO VIAGGIO
TI CHIAMIAMO NOI
DOCUMENTI NECESSARI

Consultare la sezione "Notizie Utili".

CONTATTACI

+39 0365 546 701


Numero verde 848 46 60 00


booking@utat.it

Le Quote Comprendono

Formula Volo+Bus: Passaggio aereo dall'Italia in classe turistica dedicata con volo di linea ETHIOPIAN AIRLINES o QATAR AIRWAYS o TURKISH AIRLINES • Franchigia bagaglio a seconda della compagnia prescelta e della classe prenotata • Trattamento di pensione completa dalla prima colazione del 3° giorno al pranzo del 13° giorno • Guida/autista parlante inglese • Trasporto con veicolo 4x4 con tettuccio apribile ad uso esclusivo • 1 lt d’acqua a persona, tè e caffè presenti a bordo del veicolo • Trasferimenti da/per l’aeroporto di Kilimangiaro o di Arusha • Park fee, crater fee, entry fee e attività come da itinerario • Assicurazione Amref Emergency di pronto intervento, polizza assicurativa medico-bagaglio integrativa sino ad € 50.000,00. 

Le Quote Non Comprendono

Tasse aeroportuali applicabili ed espresse a parte • Pasti non espressamente menzionati in itinerario • Spese per l’ottenimento del visto • Mance durante il viaggio • Tasse d’ingresso non specificate nel programma • Facchinaggio in aeroporto e negli hotels • Extra in genere di carattere personale • Tutto quanto non espressamente indicato in programma e/o alla voce “Le quote comprendono”.  

Hotel Selezionati

ARUSHA Villa Luna Hotel*** • TARANGIRE N.P. Maramboi Tented Camp*** Sup. • KARATU Tloma Mountain Lodge*** Sup. • NGORONGORO Rhino Lodge*** • SERENGETI N.P. CENTRALE Kati Kati Tented Camp*** • SERENGETI N.P. SETTENTRION Kati Kati Mara Tented Camp*** • LAKE NATRON Lake Natron River Camp*** • WEST KILIMANJARO Kambi ya Tembo*** Sup. • MKOMAZI N. P. Babu’s tended Camp*** Sup.   (o strutture di pari categoria secondo disponibilità)  

Siti Unesco

Riserva Naturale del Ngorongoro • Parco nazionale del Serengeti • Parco nazionale del Kilimangiaro.

Potrebbe interessarti anche...

CONTATTACI

  •    +39 0365 546 701

  • Numero verde 848 46 60 00

  •    booking@utat.it

SEGUICI

UTAT VIAGGI

UTAT TOUR OPERATOR s.r.l.

P.IVA - C.F. 02944360987
Licenza decreto Provincia di Brescia n°808 del 11.04.2003 - autorizzazione I.A.T.A. 3822170-2 - Tutti i diritti riservati. - glacom®

Privacy Policy