LINGUE

Self Drive Stati Uniti - Montana, North e South Dakota e Wyoming

I 4 Stati delle Montagne Rocciose e la "Real America"

MONTANA, NORTH E SOUTH DAKOTA E WYOMING
Partenze giornaliere

Il percorso più completo nella Real America, quello che si snoda attraverso i quattro stati del Montana, North e South Dakota, e il Wyoming, partendo da Denver, la “one-mile-high city” e la migliore porta di accesso alle Montagne Rocciose. Si visiterà il Custer National Park per un colpo d’occhio dei bisonti che qui pascolano liberi, si potranno ammirare luoghi iconici come Mount Rushmore e il Crazy Horse Memorial, ma anche Spearfish Canyon nelle Black Hills, dove è stato girato il famoso fil “Balla con i lupi”.

1° giorno DENVER

Arrivo a Denver, una delle più importanti porte d’accesso alle Montagne Rocciose, e capitale del Colorado. Città considerata la “Regina” delle praterie e delle Rocciose è tra le più belle del nord-ovest ed è immersa nel verde e contornata dalle montagne. Ritiro dell’auto a noleggio e trasferimento in hotel, cena libera e pernottamento.

2° giorno DENVER

Prima colazione e pasti liberi. Intera giornata da dedicare alla visita di Denver, città che conserva alcuni gioielli museali che costituiscono un’ottima introduzione all’esperienza del West. Potrete visitare il Denver Art Museum, un edificio in titanio disegnato dal celeberrimo Daniel Libeskind, con annessa la vecchia ala disegnata da Giò Ponti. La sua collezione d’arte d’Indiani Americani vanta oltre 18.000 pezzi rappresentativi delle tradizioni di tutte le tribù degli Stati Uniti e del Canada. Denver ha un’anima western: molto è rimasto negli edifici e nei musei, che testimoniano la storia degli eroi del passato, quando nella regione fu scoperto l’oro e Denver divenne un sorta di terra promessa per minatori, cowboy ed avventurieri. È’ significativo che uno dei personaggi più rappresentativi della frontiera, Buffalo Bill Cody, sia sepolto lungo le pendici della Lookout Mountain, dalle quali si gode di una vista panoramica su Denver e sulle Grandi Pianure. Proseguimento per Il Buffalo Bill Museum & Grave, che racconta con immagini e parole la sua straordinaria vita di esploratore, militare, cacciatore di bisonti e uomo di spettacolo che ideò Il famoso Wild West Show. Da non perdere una breve sosta alla Union Station, un bell’esempio di riqualificazione di una stazione ferroviaria in centro città. Qui si è lavorato su un sapiente mix tra una vera stazione che continua ad essere servita da Amtrak e un luogo di socializzazione e relax. Pernottamento in hotel.

3° giorno DENVER/ CHEYENNE

Prima colazione e pasti liberi. Partenza in direzione di Cheyenne, capitale del Wyoming, lo stato dei cow boys, tanto che anche la targa delle auto mostra un cowboy in groppa ad un cavallo selvaggio. Cheyenne fu chiamata così dall’omonimo nome della tribù dei nativi indiani, una delle più importanti e presenti nelle Grandi Pianure. All’arrivo potrete seguire il percorso a piedi dei Big Bowboy Boots, stivali di circa 2,5 metri sparsi in tutta la città e decorati da artisti locali, che hanno voluto interpretare in questo modo la storia del Wyoming. Nel pomeriggio potrete visitare il Cheyenne Old West Museum, che offre una panoramica storica senza eguali sui mitici Frontier Days.

4° giorno CHEYENNE/ FORT LARAMIE/ CUSTER STAT E PARK

Prima colazione e pasti liberi. Partenza in direzione di Fort Laramie, National Historic Site of America perché luogo dove nel 1868 fu siglato il famoso trattato di Fort Laramie, tra gli Stati Uniti e le tribù dei Sioux. Questo prevedeva l’assegnazione ufficiale ai popoli Sioux del Wyoming e del Powder River, oltre alle Black Hills ritenute sacre dagli indiani. In seguito al ritrovamento di filoni d’oro nelle Black Hills (che provocò l’affluenza di un gran numero di cercatori d’oro nella zona scatenando le ire dei nativi) e dopo innumerevoli e infruttuosi tentativi di comprarle da parte del governo degli Stati Uniti, i membri del governo e dell’esercito decisero di non rispettare il trattato, utilizzando scuse sommarie. Iniziarono così, le operazioni che prevedevano lo spostamento forzato di tutti gli indiani d’America nelle riserve. Dopo la sosta a Fort Laramie, proseguimento per il South Dakota e Hot Springs, luogo di ritrovamento nel 1974 di 53 mammuth colombiani e visita del Wyoming Dinosaur Centre. Entrata nel Custer State Park, dove vivono migliaia di bisonti allo stato brado, liberi di pascolare nelle immense praterie. Pernottamento in hotel all’interno del parco.

5° giorno CUSTER STAT E PARK/ CRAZY HORSE MEMORIAL/ MONTE RUSHMORE/ RAPID CITY

Prima colazione e pasti liberi. Intera giornata da dedicare alla visita di due luoghi molto importanti per il South Dakota: Mount Rushmore e il Crazy Horse Memorial. Il Mount Rushmore National Memorial, simbolo imprescindibile della nazione, è conosciuto da tutti per l’iconica effige scolpita nelle montagne dei Presidenti Washington, Jefferson, Roosevelt e Lincoln. La montagna Rushmore deve il suo nome a Charles Rushmore, un avvocato di New York che nel 1885 stava conducendo uno studio sull’estrazione mineraria nelle Black Hills. Su una grande parete di roccia, lo scultore Gutzon Borglum, coadiuvato dal mastro carpentiere italiano Del Bianco, scolpì i volti di quattro famosi presidenti americani scelti rispettivamente come simboli della nascita, della crescita, dello sviluppo e della conservazione degli Stati Uniti. A poca distanza da Mount Rushmore, potrete poi andare a visitare un’altra gigantesca scultura nelle rocce che mostra il volto di uno dei maggiori protagonisti della lotta del popolo dei Nativi d’America. Il Crazy Horse Memorial è infatti l’omaggio al grande guerriero nativo Cavallo Pazzo simbolo di una cultura indiana che ancora oggi vive in queste terre. Arrivo a Rapid City nel tardo pomeriggio e visita panoramica di questa cittadina che offre un’atmosfera legata alla storia e alle tradizioni del pionierismo e degli indiani nativi. Pernottamento in hotel.

6° giorno RAPID CITY/ BADLANDS NAT IONAL PARK/ RAPID CITY

Prima colazione e pasti liberi. Intera giornata da dedicare all’esplorazione dello straordinario Badlands National Park, che si estende per oltre 98.000 ettari con bisonti, pecore bighorn, cervi, antilocapre, cani della prateria che vivono allo stato brado, unitamente a molteplici varietà di uccelli, rettili e farfalle. Si consigliano varie soste nei punti più spettacolari ed una sosta più prolungata presso il Visitors Centre. Rientro a Rapid City nel tardo pomeriggio. Pernottamento.

7° giorno RAPID CITY/ DEADWOOD/ SPEARFISH CANYON

Prima colazione e pasti liberi. Partenza in direzione di Deadwood, cittadina Old West dove si respira il vero spirito dei fuorilegge e dei pistoleri passati alle cronache della storia del West, da Wild Bill Hickock a Calamity Jane. Locali, saloon, case da gioco oggi animano questa affascinante cittadina. Proseguimento verso Devil’s Tower, la Torre del Diavolo, il primo sito dichiarato Monumento Nazionale nella storia degli USA per volere di Theodore Roosevelt nel 1906, utilizzato da Steven Spielberg per il suo film Incontri ravvicinati del Terzo Tipo. Proseguimento per Spearfish Canyon, porta di accesso alle mitiche Black Hills, una catena montuosa che si estende dal Dakota del Sud fino al Wyoming. Le colline erano chiamate così a causa della fitta vegetazione che le faceva apparire di colore scuro in lontananza. Sono montagne sacre agli indiani Lakota; i nativi americani hanno una lunga storia nelle Black Hills. Nel 1776 gli indiani Lakota conquistarono dai Cheyenne questo territorio, che divenne fondamentale nella loro cultura. Quando gli Americani di origine europea scoprirono l’oro nel 1874, a seguito della spedizione di George Armstrong Custer, i primi minatori invasero la zona alla caccia dell’oro; il Governo degli Stati Uniti quindi spostò gli indiani Lakota, contro il loro volere, in altre riserve nel Dakota del sud ovest. Qui è stato girato il capolavoro cinematografico Balla coi Lupi e percorrere la Spearfish Scenic Byway consente di individuare alcuni scenari del film. Pernottamento in hotel.

8° giorno SPEARFISH CANYON/ MEDORA

Prima colazione e pasti liberi. Partenza per il North Dakota, lo stato “Frontiera”che ancora oggi conserva un fascino a dir poco primordiale, sicuramente leggendario, con gelidi e rigidi inverni e calde estati, mostrando i suoi paesaggi e il patrimonio naturalistico di montagne, praterie, canyon ed il grande Missouri River. E’ un grande stato di 193.482 kmq. Per il viaggiatore in cerca di esperienze autentiche, il North Dakota offre 10 strade scenografiche; 13 Parchi Statali; una quarantina di vigneti e una decina di produttori di vino; il record di 118 campi da golf (il più alto numero per capita negli USA!), 6 Riserve d’Indiani Nativi ed una splendida strada panoramica che le attraversa, 1 Parco Nazionale ed una cinquantina di Siti Storici, oltre all’avventura di solcare lo stesso percorso esplorativo compiuto nell’ ‘800 dai primi grandi esploratori del Corps of Discovery, Lewis e Clark. Arrivo a Medora, la maggiore attrattiva del North Dakota, una vera cittadina Wild West e punto di partenza per visitare il meraviglioso Roosevelt National Park durante i mesi estivi. Pernottamento.

9° giorno MEDORA/ BILLINGS

Prima colazione e pasti liberi. Partenza in direzione del Montana, uno stato che entra nel corpo e nello spirito: i cieli sono immensi ed eternamente blu, l’aria è fresca e frizzante e profuma di pino. Prima di arrivare a Billings, la più popolosa e vivace cittadina della stato, con molti locali e birrerie e occasioni per fare attività all’aperto, consigliamo una sosta presso uno dei luoghi più importanti della storia del West: Little Bighorn Battlefield National Monument dove si scatenò una delle battaglie storiche tra Indiani Nativi Lakota, Cheyenne ed Arapaho ed il 7° Cavalleggeri comandato dall’infame generale General George Armstrong Custer che qui fu sconfitto e perse la vita. E’ un luogo non solo intriso di storia ma anche di emozione e di commozione. Pernottamento in hotel.

10° giorno BILLINGS/ CODY

Prima colazione e pasti liberi. Partenza in direzione di Cody, Wyoming, una delle più belle cittadine d’America e sede di una delle massime attrattive culturali degli Stati Uniti: il Buffalo Bill Center of the West. Visita di Cody e pernottamento.

11° giorno CODY/ YELLOWSTONE NAT IONAL PARK

Prima colazione e pasti liberi. Intera giornata da dedicare alla visita del primo Parco Nazionale del mondo: Yellowstone National Park, ove sono presenti 10.000 fenomeni termali e centinaia di animali che vivono selvaggi. Benedetto da un’abbondanza di bellezze naturali – laghi, cascate e viste scenografiche di montagne, giusto per citarne alcune – lo Yellowstone è famoso per i suoi geyser, le fonti termali calde e le fumarole fangose che fanno del parco una delle zone geotermiche più attive sul pianeta. Pernottamento nelle vicinanze del parco.

12° giorno YELLOWSTONE NAT IONAL PARK/ GRAND TETON/ JACKSON

Prima colazione e pranzi liberi. Partenza da Cody in direzione del Grand Teton National Park, che si estende su una superficie di 1.254 km² ed è noto per i suoi paesaggi montuosi dominati dal monte Grand Teton, che si eleva fino a 4.199 m d’altitudine. Nel 1950 la superficie del parco fu estesa, in parte grazie alla donazione delle terre da parte del ricco uomo d’affari Rockefeller. A sud del Grand Teton National Park, si arriverà nella graziosa cittadina di Jackson situata nell’omonima valle. La città di Jackson è sia cowboy sia cosmopolita: boutique tipicamente locali si alternano a negozi Western e a gallerie d’arte e saloon. Pernottamento.

13° giorno JACKSON

Prima colazione libera. Pranzo e cena liberi. Proseguimento dell’esplorazione all’interno del Grand Teton National Park e nella valle di Jackson. Pernottamento.

14° giorno JACKSON

Prima colazione libera. Trasferimento in aeroporto, riconsegna dell’auto a noleggio in tempo per il volo di rientro in Italia. Termine dei servizi.


Quote di partecipazione    Cod. USSW
Partenze Self Drive
Durata 14 giorni  
Maggio 1599
Giugno 1759
Luglio 1819
Agosto 1739
Settembre 1599

La Formula Fully Inclusive Alamo comprende km illimitati, tasse locali, Collision Damage Waiver (CDW) ossia eliminazione responsabilità in caso di danni e furto, Extended Protection (EP) ossia RCA estesa con massimale a 1 millione USD. L’età minima prevista per il noleggio auto è di 25 anni e la patente di guida può essere italiana (dai 21 anni ammessa con supplemento). Il guidatore principale, ossia il titolare della prenotazione, deve lasciare la carta di credito a garanzia all’atto del ritiro della vettura. Il navigatore satellitare in lingua italiana è in supplemento. L’essere dotati di patente internazionale può facilitare l’identificazione in caso di infrazione anche minima.
N.B. È previsto un supplemento di DROP OFF per la riconsegna dell’auto in luogo diverso dalla presa in carico, pari a circa 200 USD per auto, da pagarsi in loco.



 

PRENOTA ONLINE!
Agenzia Viaggi
Utente Privato
DOCUMENTI NECESSARI

Per entrare negli Stati Uniti d’America in esenzione di visto “Visa Waiver Program”, occorre essere in possesso di passaporto elettronico BIOMETRICO e di apposita autorizzazione chiamata “ESTA” da ottenere prima della partenza.

RICHIEDI INFORMAZIONI SU QUESTO VIAGGIO

* Acconsento al trattamento dei miei dati personali.

CONTATTACI

+39 0365 546 701


Numero verde 848 46 60 00


booking@utat.it

Le Quote Comprendono

Formula Solo Tour: Noleggio auto tipologia compact C per tutta la durata del soggiorno con prelievo e riconsegna in aeroporto • Sistemazione presso gli alberghi indicati o similari con trattamento di solo pernottamento.

Le Quote Non Comprendono

Volo intercontinentale Italia/ Stati Uniti/ Italia e relative tasse aeroportuali • Pasti • Bevande • Mance ed ingressi • Facchinaggio • Tutto quanto non espressamente indicato ne “Le quote comprendono”.

Hotel Selezionati

Denver Holiday Inn Denver - Turistica • Cheyenne Fairfield Inn & Suites Cheyenne - Turistica • Keystone Baymont Inn & Suites - Turistica • Rapid City Best Western Ramkota - Turistica • Spearfish Holiday Inn Spearfish - Turistica • Medora Rough Riders Hotel - Turistica • Billings Best Western Plus Clock Tower - Turistica • Cody Buffalo Bill Village (Cabins) - Turistica • West Yellowstone Brandin Iron Inn - Turistica • Jackson Hole The Virginian Lodge - Turistica

Potrebbe interessarti anche...

CONTATTACI

  •    +39 0365 546 701

  • Numero verde 848 46 60 00

  •    booking@utat.it

SEGUICI

RESTA AGGIORNATO

Seleziona la lista a cui vuoi iscriverti:
Agenzia di viaggio
Privato

Dichiaro di aver preso visione della privacy policy di UTAT TOUR OPERATOR SRL.

UTAT VIAGGI

di Caldana Travel Service S.p.A.

P.iva e cod.fisc 00693990988
Licenza decreto Provincia di Brescia n°808 del 11.04.2003 - autorizzazione I.A.T.A. 3822170-2 - Tutti i diritti riservati. - glacom®

Privacy Policy