Da Las Vegas alla Death Valley: cosa vedere per scoprire il Grande West

death-valley-cosa-vedere

Da: Redazione Feb 6, 2024

Wild, Wild, West! Ecco come scoprire la Death Valley e cosa vedere nella costa Ovest

Appare improvvisamente dopo aver attraversato il deserto del Nevada, come un vero e proprio miraggio: Las Vegas è un sogno ad occhi aperti con i suoi alberghi spettacolari lungo lo Strip e in netto contrasto con il paesaggio che la circonda. Infatti, è la città più “vicina” alla Death Valley, il cui nome “Valle della Morte”, già permette di comprenderne le caratteristiche. Con il suo territorio arido e desertico, è considerata delle meraviglie della natura, così particolare che sembra catapultare su un altro pianeta.

La costa ovest degli Stati Uniti, però, offre anche tantissimo altro; quindi, partiamo per un viaggio che la attraversa, scoprendo la Death Valley e cosa vedere durante un tour che lascia letteralmente senza fiato.

Come visitare Los Angeles passando per il Grand Canyon e altre bellezze naturali

Il viaggio sulla West Coast è indimenticabile che tocca diversi stati, grandi città, parchi nazionali, zone desertiche e costiere, spiagge soleggiate e luoghi iconici, quelli che sembrano uscire da una serie tv. Se hai sempre sognato di andare a Las Vegas, Los Angeles e lasciarti ammaliare dallo scenario della Death Valley, ecco cosa vedere:

  • Los Angeles

La famosa “Città degli Angeli” è grande quanto la Regione Lombardia e formata da diversi quartieri e borghi che si spingono fino al mare. Imperdibile l’Hollywood Boulevard con la Walk of Fame, dove più di 2400 personaggi dello spettacolo sono immortalati con delle simboliche stelle. Qui si trovano alcuni dei punti più interessanti della città, come il TCL Chinese Theater e il Dolby Theatre.

 Gli appassionati di cinema non possono perdere neanche gli Universal Studios e Warner Bros Studios, ma Los Angeles è anche la città del famoso Pacific Park, il celere luna park sul molo di Santa Monica, dove si trovano chilometriche spiagge ed elementi iconici della vita balneare californiana.

  • Grand Canyon

È una delle sette meraviglie del mondo. La sua immensità lascia basito chiunque: 29 km di diametro, 1900 metri di profondità e 446 km di lunghezza del Colorado River che lo percorre alla sua base, sono i numeri impressionanti del Grand Canyon, caratterizzato dal meraviglioso contrasto tra il rosso intenso delle rocce e il blu dell’acqua del fiume. L’area vastissima comprende la South Rim, la più famosa e visitata e la North Rim, meno accessibile, ma altrettanto affascinante, che permette di ammirare panorami suggestivi e fare passeggiare lungo diversi sentieri.

  • Horseshoe Bend

Rimaniamo in Arizona, ma ci spostiamo nei dintorni della città di Page dov’è possibile ammirare uno degli scenari più spettacolari del mondo, l’Horseshoe Bend, un meandro a forma di ferro di cavallo del Colorado River che fa parte del Glen Canyon, uno spettacolo della natura che si è creato nel corso dei millenni. La sua forma è particolare e ammirarlo da vicino permette di vivere un’esperienza senza precedenti, nonché di scattare fotografie uniche.

  • Antelope Canyon

Altra meraviglia della natura, è senza dubbio il più fotografato tra i canyon di arenaria del nord dell’Arizona. Si tratta di uno slot canyon, stretto ma facile da attraversare, con forme interne vertiginose create dal vento e dall’acqua nei millenni. Lo spettacolo più bello lo regala la luce che passa solo nella parte superiore e, in alcuni momenti del giorno, conferisce una splendida tonalità cromatica all’arenaria.  

  • Parco Nazionale di Mesa Verde

Si trova nell’angolo sud-occidentale dello stato del Colorado ed è conosciuto in tutto il mondo per i cliff dwellings, gli antichi villaggi rupestri incastonati all’interno di nicchie rocciose e incredibilmente ben conservati, ma anche per il paesaggio naturale caratterizzato da zone desertiche, canyon ripidi e altopiani boscosi.

  • Arches National Park

Si trova nello stato dello Utah ed è famoso in tutto il mondo per la sinfonia di colori e forme creati dalle forze della natura, in particolare per gli archi naturali in arenaria. Il parco, infatti, è situato su un letto salino sotterraneo chiamato bacino Paradox, responsabile della formazione di archi, spirali, rocce in equilibrio, picchi di arenaria e monoliti erosi. L’attrazione più importante è The Windows Road, dove ci sono tantissimi archi rocciosi come Double Arch, un maestoso arco a doppia volta.

  • Bryce Canyon

Un viaggio sulla West Coast non può non prevedere una sosta in questo parco che possiamo definire come un disegno intricato di pinnacoli e grotte. Il suo emblema, infatti, sono gli Hoodoos, le particolarissime formazioni rocciose, tra le più colorate della terra, plasmate da millenni di piogge e venti. Sembra di trovarsi di fronte a una serie di anfiteatro a forma di cavallo, il più grande dei quali è il Bryce Amphitheater, situato nel cuore dell’area.

  • Las Vegas

Visitare Las Vegas significa immergersi in un mondo parallelo. La città più scintillante e sfarzosa degli USA è un concentrato unico di luci, architettura esotica, alberghi giganti, lusso frenato e atmosfera kitsch. Il suo cuore è Las Vegas Strip o The Fabulous Las Vegas Strip, una delle strade più trafficate al mondo, dove si concentrano un impressionante numero di hotel e casinò, tutti caratterizzati da illuminazione sgargiante e architettura a dir poco particolare. È possibile ammirare grattacieli in stile Manhattan, in stile medievale, piramidi, sfingi, ma anche la Torre Eiffel e una ricostruzione perfetta di Venezia, solo per citare alcune delle costruzioni più famose e iconiche.

Qui ci sono anche grandi catene come Hard Rock Cafe, M&M’s, Coca Cola, Cabo Wabo Cantina e da non perdere le Bellaggio Fountains, tra le più popolari attrazioni di Las Vegas, che regala spettacoli musicali e visuali indimenticabili.

  • Death Valley

Tutti lo conoscono come uno dei luoghi più aridi del pianeta, nella Death Valley cosa vedere? Nel suo cuore si trova un luogo unico nel suo genere, Badwater Basin, il bacino di un grande lago preistorico ormai prosciugato nel punto più basso del Nord America e che si presenta come un’immensa spianata ai piedi delle montagne, ricordando un paesaggio lunare.

Un’altra attrazione molto famosa è la Racetrack Playa, un altro lago prosciugato all’interno del quale decine di rocce sembrano muoversi autonomamente, lasciando dietro di sé le tracce del loro percorso: per via di questo mistero, questo posto è anche un sito di ricerca scientifica. Da non perdere anche Zabriskie Point, uno dei punti panoramici più belli della Death Valley che offre una meravigliosa distesa desertica striata di calanchi di roccia formati da ghiaia, sedimenti salini e residui di cenere vulcanica.

  • Parco Nazionale di Yosemite

È il secondo parco nazionale della nazione e la destinazione turistica naturale più popolare in California. La valle di Yosemite offre la possibilità di vedere uno scenario magnifico di formazioni rocciose maestose, cascate e pareti di granito. Tra le più note, anche grazie al fotografo Ansel Adama, ci sono Half Dome ed El Capitan. il punto di osservazione più popolare è il Glacier Point che, da un’altezza di 900 metri, offre un panorama impareggiabile su Yosemite Valley, Yosemite Falls e sulla famosa cima di Half Dome.

  • San Francisco

A buona ragione è ritenuta una delle più belle città d’America, anche grazie alla sua posizione geografica particolare, che la vede svettare con le sue colline sul mare. Il suo simbolo è il grande ponte rosso, il Golden Gate Bridge, il quale la unisce alla contea di Marin. Il cuore finanziario, invece, è Union Square, ricca di hotel di lusso, monumenti e negozi di alta moda. A San Francisco c’è anche la Chinatown più antica degli Stati Uniti nella quale vivono circa 100 mila persone che parlano solo cinese. 

Da non perdere Fisherman’s Wharf, la zona portuale con le maggiori attrazioni della città, mentre tra i luoghi da vedere nei dintorni di San Francisco ci sono il Muir Woods, una foresta di sequoie che testimonia ciò che era la California prima dell’antropizzazione massiva del XIX secolo, e Sausalito, piccolo borgo marinaro famosa come la “Portofino d’America”.

Vivi un’esperienza unica nella West Coast: ecco cosa vedere con UTAT viaggi

Ora che hai scoperto il fascino della Death Valley e sai cosa vedere lungo tutta la costa ovest degli Stati Uniti, consulta il programma di viaggio del tour il Grande West firmato UTAT che permette di vivere un’esperienza totalmente immersiva ed esclusiva.

Come tutti i nostri viaggi prevede la presenza di un accompagnatore specialista USA e di una guida in loco.

Cosa aspetti? Sei pronto a mettere lo zaino in spalla? Contattaci per saperne come scoprire le costa Ovest e vivere un viaggio unico nel suo genere!