Pennsylvania e Amish: i luoghi da scoprire, dove il tempo si è fermato

pennsylvania-amish-viaggi

Da: Redazione Gen 30, 2024

Un viaggio in Pennsylvania alla scoperta della cultura e del mondo Amish

Nel 1985 il regista Peter Weir con il suo bellissimo film “Witness” (Il Testimone) portò alla luce del grande pubblico la cultura Amish: il piccolo figlio di Rachel, una giovane vedova Amish, è involontario testimone di un assassinio e il poliziotto ruvido e introverso John Book, nella sua lotta per trovare il colpevole, finisce per dover prendere rifugio nel villaggio Amish dal quale loro provengono.

Film ricco di poesia, vincitore di 2 premi Oscar e con 8 Nominations, è il racconto del confronto fra due mondi che non potrebbero essere più diversi, delle abitudini e dello spirito della comunità Amish che, oltre a rifuggire le nuove tecnologie, non utilizza l’elettricità e rinuncia a qualsiasi comodità, credendo in uno stile di vita basato sulla estrema semplicità e sulla condivisione e il reciproco aiuto con gli altri membri del villaggio.

Oggi le testimonianze più interessanti riguardo gli Amish si trovano negli Stati Uniti, in Pennsylvania, precisamente lungo la campagna e le zone rurali che circondano la città di Lancaster County, un territorio tutto da scoprire insieme a  questa cultura a dir poco particolare.

Chi sono gli Amish e come vivono? La storia una cultura molto lontana dalla nostra

La comunità Amish è una comunità religiosa nata in Svizzera nel Cinquecento e stabilitasi negli Stati Uniti d’America nel Settecento.

Gli Amish nacquero come una derivazione della chiesa mennonita, e devono il loro nome al vescovo Jakob Ammann che, in svizzera, iniziò a costruire le basi teologiche della nuova religione. Inizialmente si trattava di piccole comunità sparse in Europa, soprattutto in Svizzera e in Alsazia ma, in seguito, essendo oggetto di persecuzione da parte della Chiesa Protestante Tradizionale, iniziarono già dal 1700 ad emigrare negli Stati Uniti che oggi ospitano il maggior numero di Amish, con una particolare concentrazione in Pennsylvania.

Gli Amish vivono in comunità agricole formate da agglomerati di fattorie una vicina all’altra. Ogni comunità ha un vescovo, due ministri e un diacono. I sermoni vengono tenuti in casa, anziché in chiesa, e si vive secondo i precetti dell’“Ordnung”, l’insieme di regole religiose e civili ispirate alla Bibbia.

Computer, tv e telefono sono banditi: non solo quindi niente cellulare e niente selfie, ma l’idea stessa di farsi fotografare viene ritenuta un inaccettabile atto di orgoglio. L’elettricità, vista come una interferenza nel creato, è anch’essa proibita ma sono ben visti i mulini a vento e, recentemente, ci sono state delle aperture nei confronti dell’utilizzo del fotovoltaico.

La lingua parlata è più simile al tedesco che non all’inglese e viene definita “Pennsylvania Dutch”. Il mezzo di trasporto preferito resta il classico calesse nero trainato da cavalli, dei quali gli Amish sono esperti allevatori.

Il loro modo di vestire è a dir poco curioso: cinture, guanti, cravatte e sneakers sono vietate e indossano solo abiti fatti a mano: pantaloni, camicia e cappello di paglia gli uomini e lunghi vestiti e cuffiette le donne, siano essi adulti o bambini, mentre i giubbotti sono chiusi con ganci e occhielli.

Le donne non possono tagliarsi i capelli e gli uomini, una volta sposati, devono farsi crescere la barba.

In età adolescenziale, agli Amish è concessa la cosiddetta “RumSpringa” (letteralmente “Saltellare in Giro”), nel corso della quale possono godere di un periodo sabbatico, lasciare la Comunità e andare nel mondo “straniero”, e poi decidere se ritornare alle rigide regole della comunità oppure no. Non vi è una ghettizzazione nei confronti di chi sceglie di non rientrare, e su questo è stata anche prodotta una serie TV, “Breaking Amish” trasmessa su Sky e Real Time.

È curioso notare che, la maggior parte dei giovani, decide di rientrare.

Le donne si dedicano a crescere i figli (in media 7 per famiglia), a fare conserve e a seguire la casa. Nella zona di Lancaster, infatti, è possibile visitare degli empori Amish che vendono vari prodotti biologici, oltre ai famosi quilt che confezionano nei rari momenti di svago.

Scopri la cultura Amish in Pennsylvania con UTAT viaggi!

Se desideri sperimentare in prima persona come vivono gli Amish e conoscere la loro affascinante cultura, puoi raggiungere la Pennsylvania partecipando a uno dei diversi viaggi guidati negli Stati Uniti che organizziamo. Ad esempio, il nostro tour da Montreal a New York che prevede una sosta nell’Amish Country, dove verrà effettuata una visita guidata di una fattoria Amish e di un insediamento tipico che consente di comprendere le abitudini, lo stile di vita e la storia della comunità Amish.

A Lancaster è possibile fare una visita degli empori presso le fattorie e di entrare in una scuola Amish, dove una guida locale spiegherà come funziona il loro sistema scolastico, i valori che vengono trasmessi e come tale ciclo educativo si integra eventualmente con la vita nel mondo esterno. Inoltre, vale la pena provare i piatti della cucina Amish che si basano sui prodotti della terra e sono, quindi, estremamente salutari, all’insegna del gusto casalingo! In alternativa, puoi scegliere di partecipare al nostro tour del Triangolo dell’Est che attraversa la Pennsylvania e prevede la sosta presso un emporio Amish dove acquistare prodotti di loro manifattura, confetture, dolci e oggetti artigianali.

Consulta il nostro catalogo di viaggi in continuo aggiornamento e contattaci per avere maggiori informazioni sulla Pennsylvania e gli Amish, quindi prenotare la tua avventura alla scoperta di una parte degli USA inedita e suggestiva!